Dall’Estate di San Martino al freddo di estrazione continentale

Dall’Estate di San Martino al freddo di estrazione continentale

La meteo non è una scienza esatta (non essendo governata da equazioni lineari) ma è pur sempre una scienza determinata dalla fisica, dalla chimica e dalla matematica. Ecco perchè a certe configurazioni sinottiche corrispondono sempre determinate condizioni meteorologiche. Non fa eccezione il blocco anticiclonico scandinavo in formazione nelle prossime ore; lo spostamento di aria calda e stabile verso la Mittel Europa (e successivamente la Penisola Scandinava) libererà l’Italia dall’estate di San Martino , convogliando fredde correnti di estrazione continentale dall’Est. Le correnti di grecale daranno vita ad una decisa flessione termica, con fenomeni distribuiti maggiormente sul versante Adriatico, Sardegna Orientale e Meridione. Ad un primo assaggio invernale, compreso tra Venerdì e Domenica, potrebbe seguire una successiva irruzione artica meglio distribuita ed accompagnata da maggiori precipitazioni.